Consigli utili per iniziare a giocare a Pokémon Quest!

Questo nuovissimo videogioco Pokémon è un frenetico RPG d'azione come mai se ne sono visti nella serie. In Pokémon Quest formerai una squadra di simpatici Pokémon fatti di cubi per esplorare l'Isola Cubetti. I comandi semplici, basati sul tocco di un dito, rendono facilissimo tuffarsi nell'azione, sia che ti trovi in giro o che ti stia rilassando a casa.

L'Isola Cubetti è formata da tante aree diverse, a loro volta suddivise in vari livelli che potrai affrontare con tre Pokémon, lottando con i Pokémon selvatici per guadagnare ingredienti, Punti Esperienza e pietre P. Dopo ogni livello potrai tornare alla base per equipaggiare la tua squadra con le nuove pietre P trovate e attirare nuovi Pokémon con i tuoi piatti. Continuerai così fino all'ultimo livello di ogni area, dove dovrai sconfiggere un Pokémon fortissimo per poter ottenere un premio speciale e accedere ad altre aree.

Pokémon Quest è scaricabile gratuitamente, quindi perché non lo provi? Al momento, è disponibile per Nintendo Switch tramite Nintendo eShop, ma è in arrivo anche una versione per dispositivi iOS e Android. Segui i nostri consigli per ambientarti in questa nuova, emozionante avventura cubettosa, sia che tu abbia già iniziato a esplorare il mondo del gioco, sia che stia per farlo.

È disponibile sul Nintendo eShop per Nintendo Switch, nell'App Store per iPhone e iPad e su Google Play per dispositivi Android.



La prima scelta è la chiave per iniziare col piede giusto

La tua prima mossa sarà scegliere il tuo alleato iniziale: Bulbasaur, Charmander, Squirtle, Pikachu o Eevee. Questa scelta potrebbe influenzare profondamente l'avventura, soprattutto nei primi livelli.

In Pokémon Quest i Pokémon hanno due statistiche: Attacco e PS. L'Attacco indica quanti danni possono infliggere, mentre i PS determinano quanti ne possono incassare. I tuoi possibili alleati iniziali hanno statistiche diversissime tra loro: ad esempio, Charmander è più versato in attacco, Bulbasaur in difesa ed Eevee è più equilibrato. Sta a te decidere se scegliere il tuo preferito o quello più adatto alla tua strategia.

A differenza di altri giochi della serie, in Pokémon Quest i danni subiti dal tuo Pokémon non dipendono dal suo tipo o dal tipo degli attacchi che subisce, ma mettere in squadra Pokémon di determinati tipi permette di aumentare la potenza della squadra. Ognuno degli alleati iniziali ti renderà più facile esplorare un'area specifica ma, come vedrai, Pokémon di certi tipi sono meno numerosi di altri, rendendo alcuni bonus di tipo più difficile da ottenere. Questo è il caso ad esempio dei Pokémon di tipo Fuoco, come Charmander.


Attira nuovi Pokémon con piatti appetitosi

In Pokémon Quest, per allearti con nuovi Pokémon dovrai servirti del tuo talento in cucina invece che delle Poké Ball. Tocca il Pentolone al centro della base e seleziona gli ingredienti per iniziare a cucinare: dal piatto che preparerai dipenderanno i Pokémon attirati e il numero di livelli da affrontare prima che sia pronto. Ricorda di mettere ingredienti nel Pentolone ogni volta che è vuoto!

Quando il piatto è pronto, i nuovi Pokémon arriveranno nella tua base. Il gioco registrerà il nome, la descrizione e gli ingredienti delle ricette create, così sarà più facile cucinare ancora lo stesso piatto. Ogni ricetta può attirare tanti Pokémon diversi, compresi alcuni più rari di altri.

La maggior parte dei piatti attira Pokémon di un determinato colore o tipo, quindi pensa bene a quali ingredienti usare. Per iniziare, prova a sceglierli tutti dello stesso colore: in questo modo, otterrai solitamente ricette che attirano Pokémon di colore simile.

Anche la consistenza degli ingredienti può fare la differenza. Ad esempio, se vuoi attirare un Pikachu da mettere in squadra, dovrai creare un piatto con ingredienti gialli e ingredienti morbidi: il successo con i Pokémon di tipo Elettro è garantito!


Potenza al cubo

Man mano che esplorano l'isola, i tuoi Pokémon diventeranno più forti e potranno quindi affrontare sfide più impegnative. Tutti i Pokémon hanno un loro livello, come in Pokémon Ultrasole, Pokémon Ultraluna e tanti altri giochi della serie Pokémon. Alla fine di ogni esplorazione ottengono PE (Punti Esperienza) per poter salire di livello e in questo modo far aumentare Attacco e PS. Completare un'esplorazione ti permetterà anche di ottenere delle pietre P che possono aumentare ulteriormente le statistiche dei tuoi Pokémon. A volte, quando salgono di livello, questi ultimi possono anche ottenere nuovi slot in cui inserire le pietre.

In Pokémon Quest, i Pokémon che possono evolversi lo fanno soltanto salendo di livello. Quelli che si evolvevano in questo modo anche in altri giochi della serie, come Squirtle, si evolveranno allo stesso livello necessario negli altri giochi. E quelli che negli altri giochi si evolvono con altri metodi, come Pikachu ed Eevee? Dovrai scoprirlo da te!

Oltre che con le esplorazioni, i Pokémon possono ottenere PE anche con lo sparring livello. Ogni volta che inizi una sessione di sparring dovrai scegliere un solo Pokémon a cui far guadagnare PE e almeno un altro, che poi dovrai salutare, per potenziare il primo. Lo sparring con Pokémon della stessa specie farà guadagnare molta più esperienza al tuo Pokémon rispetto allo sparring con Pokémon di specie diverse.


Potenzia i tuoi Pokémon con le pietre P

Poco dopo l'inizio del gioco avrai modo di scoprire le pietre P. Questi utili strumenti si possono inserire nell'Amuleto P di un Pokémon per aumentarne l'Attacco o i PS. Di solito, ogni volta che completi un'esplorazione puoi ottenere almeno una pietra P nuova.

La maggior parte degli slot di un Amuleto P può contenere solo una pietra P che aumenta i PS o solo una che aumenta l'Attacco. Questi slot cambiano tra un Pokémon e l'altro: i Pokémon più portati per la difesa tenderanno ad avere più slot dedicati alle pietre che aumentano i PS, mentre quelli più portati all'offensiva tenderanno ad avere più slot per aumentare l'Attacco.

Alcune rare pietre P hanno degli effetti extra oltre all'aumento di Attacco o PS. Ad esempio, una pietra P che aumenta l'Attacco potrebbe anche aumentare la velocità di movimento o la probabilità di sferrare un brutto colpo. Normalmente è consigliabile equipaggiare pietre P che aumentino il più possibile le statistiche, ma potrebbe valere la pena di usare una pietra P con effetti straordinari, anche se così facendo si ottengono un po' meno punti per Attacco o PS.

Nel tuo inventario ci sarà spazio per un numero limitato di pietre P. Puoi riciclare le pietre per ottenere degli ingredienti, oppure puoi aumentare lo spazio disponibile in cambio di coupon PM, la valuta del gioco.


Fai la tua mossa

Ogni Pokémon può conoscere solo una o due mosse alla volta, e in base a queste, anche Pokémon della stessa specie possono ottenere risultati molto diversi nella lotta. Le mosse possono variare molto per effetti e raggio, interessando l'area di fronte al Pokémon oppure colpendo i nemici più lontani. Dato che i Pokémon si spostano da soli, il tuo compito principale sarà indicargli quali mosse usare toccando le relative icone.

Le mosse che i tuoi Pokémon conoscono influenzano anche l'affiatamento della squadra. Un Pokémon in prima linea con una mossa come Boato, che fa arretrare i nemici, può essere perfetto per proteggerne un altro che attacca a distanza. Fai attenzione però a non usare mosse del genere quando il Pokémon si trova dalla parte sbagliata, altrimenti anziché allontanare il nemico lo scaraventerà dritto verso la tua retroguardia!

Se le mosse di uno dei tuoi Pokémon preferiti non ti soddisfano, puoi usare lo sparring mosse per fargliene imparare altre. Sarà il caso a decidere quale mossa imparerà, e perfino se ne imparerà una. Come con lo sparring livello, dovrai salutare almeno un Pokémon, e lo sparring con Pokémon della stessa specie farà aumentare la probabilità che il tuo Pokémon impari una nuova mossa.

Esistono pietre P specifiche per le mosse, chiamate appunto pietre mossa, che puoi usare per modificarne le caratteristiche. Gli effetti delle pietre mossa vanno da un semplice aumento del raggio a cambiamenti più ingenti, come l'aumento del numero di colpi.


Una squadra da tre fa per te

La tua squadra è composta da tre Pokémon, e potrai modificarla in qualunque momento. Fin dalle fasi iniziali del gioco avrai a disposizione una squadra completa: Pidgey, Rattata e il tuo alleato iniziale.

Ti accorgerai presto che Pidgey e Rattata lottano in modo molto diverso: il primo infatti attacca a distanza invece che dalla prima linea, mantenendosi fuori dalla mischia e colpendo da lontano. In prima linea e a distanza sono i due modi in cui i Pokémon possono lottare, e la tua strategia dipenderà molto da come deciderai di combinarli.

Se stai affrontando nemici che dispongono di potenti attacchi a corto raggio, è consigliabile mettere in squadra Pokémon che si tengano a distanza di sicurezza. Quelli in prima linea, invece, tendono a dare il meglio di sé quando si trovano di fronte grandi ondate di nemici, e tendono anche ad essere più resistenti.

I valori di Attacco e PS dei membri della tua squadra vengono sommati per calcolare la potenza complessiva della squadra. Ogni livello sulla mappa ha una potenza della squadra consigliata, ma è possibile che quella realmente necessaria sia maggiore o minore a seconda di come se la cava la tua squadra. Ricorda che ogni livello ha un bonus di tipo: trarne vantaggio mandando in esplorazione Pokémon di quello specifico tipo ti permette di aumentare la potenza della squadra e completare il livello molto più facilmente.

Cerca di allearti con tantissimi Pokémon, così riuscirai ad adattare la tua strategia a tutte le situazioni.


Non farti mettere all'angolo

In Pokémon Quest i Pokémon avanzano verso i nemici da soli e non potrai controllarne i movimenti. Faranno del loro meglio, ma tu potrai comunque aiutarli contro i nemici più forti: toccando l'icona della ritirata sulla parte destra dello schermo, puoi suggerirgli una ritirata strategica oppure aiutarli a riunirsi quando vengono separati.

All'inizio ritirarsi potrebbe sembrare superfluo, ma contro nemici più temibili è una tattica fondamentale. I boss che appaiono alla fine di ciascun livello diventano via via sempre più forti, e per sconfiggerli dovrai adeguare le tue strategie. Spesso quando questi Pokémon stanno per sferrare le loro mosse più potenti perché hanno bisogno di caricarle. Se fai ritirare i tuoi Pokémon subito prima che una di queste mosse venga sferrata, potrebbero riuscire a evitarne i danni.

Questo consiglio non è utile solo contro i boss: ci sono altri Pokémon in grado di sferrare mosse altrettanto pericolose. Ti suggeriamo di fare particolare attenzione a Pokémon come Voltorb, che notoriamente conoscono Autodistruzione...


Considerazioni finali

Non dimenticare di accedere al gioco tutti i giorni: nuovi Pokémon appaiono nella tua base a intervalli regolari, e in più potrai ricevere dei coupon PM in regalo. Ricorda anche di completare gli obiettivi, un ottimo modo per ricevere coupon PM e ingredienti aggiuntivi! Completare l'esplorazione di un'area, invece, ti permette di ottenere decorazioni che danno vantaggi particolari o di sbloccare Pentoloni di diversi materiali per cucinare piatti ancora più buoni.

Questa guida ti aiuterà a iniziare, ma alcune cose si imparano solo con l'esperienza, quindi preparati per l'avventura: l'Isola Cubetti aspetta solo te! E ricorda di visitare la sezione www.pokemon.it/strategie per altri consigli riguardanti il Gioco di Carte Collezionabili Pokémon e i videogiochi Pokémon.

Torna su