05 set 2019

Il ruolo di Blu in Pokémon Masters, Pokémon Adventures, nel GCC Pokémon e non solo

Ecco una storia... la storia di Blu, uno dei rivali più agguerriti che ama deridere e farsi beffa degli Allenatori di Pokémon alle prime armi.

Molte avventure Pokémon presentano un rivale per motivare il giocatore a impegnarsi ancora di più, perché è bello diventare il Campione della Lega Pokémon, ma è tutta un'altra cosa battere il tuo rivale e aggiudicarti il titolo! Nel mondo Pokémon forse il rivale più noto è Blu, colui che ha mostrato il suo volto per la prima volta tanto tempo fa nei primissimi videogiochi Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Blu.

Oggi i giocatori possono unirsi a Blu e al suo compagno Pidgeot nel nuovo videogioco Pokémon Masters per dispositivi iOS e Android. Lo speciale di oggi è dedicato a questo Allenatore di Pokémon della regione di Kanto, determinato a vincere la Lega Pokémon e a mettere in ombra il personaggio principale.


Nei videogiochi

Come accennato in precedenza, Blu è apparso per la prima volta in Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Blu. Blu è il nipote del rispettatissimo Professor Oak della regione di Kanto, nonché amico d'infanzia del personaggio controllato dal giocatore. Nonostante questo, spesso risulta essere un po' intrattabile, estremamente competitivo, impaziente e scontroso. Insomma, una combinazione non del tutto felice! Ama vantarsi della potenza dei suoi Pokémon o deridere altri personaggi con qualche commento crudele.

A volte, però, trova davvero dei buoni motivi per darsi delle arie. Nelle prime avventure Pokémon, Blu riceve il suo primo Pokémon nello stesso momento del giocatore, e, non a caso, il Pokémon che sceglie ha sempre un vantaggio sul tipo di quello scelto dal rivale. Ciò significa che se il giocatore sceglie Bulbasaur come primo Pokémon, Blu verrà affiancato da Charmander. Che ingiustizia!

Durante il gioco, di tanto in tanto, Blu riappare per sfidare il giocatore e non sorprende che sembri sempre un passo avanti. Questo vantaggio risulta evidente alla fine del gioco, presso l'Altopiano Blu, quando il giocatore scopre che Blu è diventato Campione della Lega Pokémon.

Blu ritorna in Pokémon Versione Gialla: Speciale Edizione Pikachu, in cui riveste lo stesso ruolo che aveva nella sua prima apparizione. Questa volta con lui c'è un Eevee, la cui evoluzione finale è determinata dal risultato di alcune lotte sostenute contro il giocatore durante il corso del gioco.

Il ruolo di Blu diventa più complesso in Pokémon Versione Oro e Pokémon Versione Argento, in cui, dopo la sua sconfitta nella Lega Pokémon, riesce a guadagnarsi la posizione di Capopalestra di Smeraldopoli, prima ricoperta da Giovanni. In Pokémon: Let's Go, Pikachu! e Pokémon: Let's Go, Eevee!, invece, è Trace a giocare il ruolo di rivale e non Blu, che però partecipa a una lotta alla Silph SpA e riconquista la Palestra di Smeraldopoli dopo che il giocatore ne ha sconfitto il Campione.

Blu riveste ruoli secondari anche in altri videogiochi: appare al Pokémon World Tournament in Pokémon Versione Nera 2 e Pokémon Versione Bianca 2, e all'Albero della Lotta nella regione di Alola in Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna e Pokémon Sole e Pokémon Luna.

Ora i giocatori possono unirsi a Blu e lottare insieme a lui e al suo compagno Pidgeot in Pokémon Masters. Il duo appare in un evento speciale nel corso del quale è possibile formare una squadra e sfidare altri Allenatori della regione di Kanto per ricevere delle incredibili ricompense.


In Pokémon Adventures

Pokémon Adventures è un manga quasi completamente basato sui videogiochi RPG Pokémon, e Blu, proprio come in questi giochi, è il nipote del Professor Oak e il rivale del personaggio principale Rosso. In questo manga però il ruolo di Blu è ancora più importante che nei videogiochi e il personaggio a cui dà vita in Pokémon Adventures è indubbiamente degno di attenzione.

Blu ci viene presentato nelle prime pagine del manga, quando Rosso, intento a dimostrare le sue abilità nel catturare Pokémon a un gruppo di bambini, si vanta del fatto che Blu non ha alcuna chance contro di lui. Successivamente, entrando in una foresta, Rosso vede Blu e il suo Charmander mentre affrontano il Pokémon misterioso Mew. Riconoscendo la forza di Mew, Blu richiama il suo Pokémon facendo arrabbiare Rosso, che, convinto di poter sconfiggere Mew, mette in gioco il suo Poliwhirl, poi subito sconfitto.

In questo incontro, Blu appare come la controparte calma e posata di Rosso che invece sembra più impulsivo ed emotivo. L'incontro successivo con un Kangaskhan allo stato selvatico rivela che, nonostante il suo atteggiamento calmo e pacato, Blu ama anche approfittare degli avversari deboli pur di vincere. A causa delle diverse personalità, Rosso e Blu diventano subito rivali ma con il tempo impareranno ad andare d'accordo.

Blu continua a farla da padrone in Pokémon Adventures, alleandosi spesso con Rosso e Verde, un altro Allenatore di Pokémon. È coinvolto anche in molte avventure con la sua squadra di Pokémon composta dal suo primo Pokémon Scyther, da Golduck, Machoke e Charmander che alla fine si evolverà in Charizard. La rivalità che nasce tra Blu e il Capopalestra Koga è piuttosto intensa, così come lo è la sua connessione speciale con Mewtwo.

Con i suoi allenamenti serrati e le doti naturali di Allenatore, combinati a un atteggiamento piuttosto distaccato, la versione di Blu che ci viene offerta in Pokémon Adventures è forse la più interessante. Questo manga è una lettura consigliata per chiunque voglia immergersi nel mondo Pokémon.


In Pokémon Le origini e Generazioni

Sebbene non appaia nella serie animata principale in cui Gary Oak è il rivale del personaggio principale e nipote del Professor Oak, Blu gioca un ruolo importante nella miniserie Pokémon Le origini. Questa miniserie di quattro episodi si ispira alla storia di Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Blu, per cui in questo caso il carattere di Blu risulterà familiare ai giocatori dei primi videogiochi.

Blu, proprio come Rosso, il personaggio principale di Pokémon Le origini, è stato incaricato dal Professor Oak di completare il Pokédex. In cambio, ciascuno di loro riceverà un Pokémon che li accompagnerà nel loro viaggio. Rosso sceglie Charmander, mentre Blu si orienta su Squirtle per avere un vantaggio sul suo rivale.

Il primo si rende subito conto dello stile di lotta piuttosto aggressivo che contraddistingue lo sfidante. È chiaro fin dall'inizio che Blu è molto sicuro delle sue abilità. Ma nonostante sia più allegro e meno scontroso della sua controparte nei videogiochi, non ha comunque molta pazienza con gli Allenatori che reputa inferiori. Inoltre, è più interessato a diventare un potente Allenatore di Pokémon che ad aiutare suo nonno a completare il Pokédex. La sua ambizione lo porta a essere egoista e a mettere spesso i suoi interessi prima di quelli degli altri, anche in caso di pericolo.

Nel corso della serie, Blu incontra Rosso varie volte e accetta di collaborare con lui ma senza troppo entusiasmo. Come nei videogiochi, Blu riesce a diventare il Campione della Lega Pokémon, arrivando a una sfida finale tra lui e Rosso.

Blu è anche uno dei protagonisti della miniserie Pokémon Generazioni. Il terzo episodio della serie, “Lo Sfidante”, è incentrato sul momento in cui Blu sconfigge i Superquattro della regione di Kanto diventando così il Campione della Lega Pokémon. L'episodio termina con Rosso che entra nella camera di Blu per sfidarlo. Questa scena non lascia spazio a uno sviluppo del personaggio, ma in poco meno di cinque minuti fornisce una buona dimostrazione del carisma e della potenza di Blu come Allenatore di Pokémon.


Nel GCC Pokémon

Anche se è uno dei personaggi più celebri del mondo Pokémon fin dall'inizio, Blu è apparso solo di recente nel Gioco di Carte Collezionabili Pokémon. La sua prima e unica carta Tattica di Blu ha debuttato nell'espansione Sole e Luna - Sintonia Mentale.

Questa carta Aiuto ti permette di pescare delle carte fino ad averne otto in mano alla fine del tuo turno. È un modo facile e veloce per essere sicuri di avere abbastanza carte su cui poter contare nel turno successivo, e, proprio come Blu, ti sembrerà di essere un passo avanti rispetto al tuo avversario.





Blu è un personaggio amabile e detestabile allo stesso tempo. È sempre bello seguirlo nelle sue avventure mentre fa del suo meglio per provocare il personaggio principale. È un grande rivale in quanto sa come dimostrare le abilità di cui va tanto fiero, il che spinge qualsiasi protagonista, che sia Rosso o un giocatore, a impegnarsi ancora di più per avere la meglio su di lui. La domanda ora è: vedremo mai Blu in altre avventure Pokémon in futuro? Intanto ci congediamo con un bel “Ci si vede!”.

Allenatori sotto i riflettori: Misty
Allenatori sotto i riflettori: Brock
Allenatori sotto i riflettori: Rocco Petri
Allenatori sotto i riflettori: i pescatori
Allenatori sotto i riflettori: Lylia
Allenatori sotto i riflettori: il Professor Oak
Allenatori sotto i riflettori: Elisio
Allenatori sotto i riflettori: Jessie, James e Meowth
Allenatori sotto i riflettori: la Campionessa Camilla
Torna su