25 set 2018

Allenatori sotto i riflettori: Rocco Petri

Questo mese puntiamo i nostri riflettori su Rocco, talentuoso Campione della Lega Pokémon, nonché appassionato geologo.

La rubrica di questo mese si concentra su Rocco Petri, il Campione della Lega Pokémon della regione di Hoenn e figlio del Sig. Petri, il presidente della Devon SpA. A primo acchito si potrebbe pensare che questo Campione abbia principalmente contribuito alla storia del mondo Pokémon con il suo debutto in Pokémon Versione Rubino e Pokémon Versione Zaffiro, mentre invece ci troviamo di fronte uno dei personaggi chiave dell'universo Pokémon.

Nel corso degli anni, Rocco ha fatto capolino in diverse avventure Pokémon, anche se non sempre in veste di Campione; infatti, anche se non è da lui vantarsi di questo prestigioso titolo, Rocco – insieme al suo Metagross – ha avuto un impatto notevole sul mondo Pokémon. Diamo un'occhiata più da vicino alle sue innumerevoli risorse.



Nei videogiochi Pokémon

Nelle sue tante apparizioni nei videogiochi Pokémon, Rocco ha sempre dimostrato di essere sia un Allenatore di grande talento, sia un mentore premuroso. È chiaro che il suo cuore batte allo stesso modo per i Pokémon e per l'intera regione di Hoenn.

La prima occasione di incontrarlo si presenta in Pokémon Versione Rubino e Pokémon Versione Zaffiro, quando il giocatore gli recapita una Lettera nella Grotta Pietrosa. È qui che veniamo a sapere della sua passione per le pietre rare. Prima di andarsene, si complimenta con il giocatore per la sua squadra di Pokémon e lo incoraggia dicendogli che un giorno potrebbe diventare persino il Campione della Lega Pokémon.

Naturalmente Rocco sa di cosa parla perché, come si scoprirà alla fine, è proprio lui il Campione della regione di Hoenn e il giocatore dovrà affrontarlo dopo aver sconfitto i Superquattro. Anche se in squadra ha dei Pokémon di tipo Roccia o Terra, sembra preferire il tipo Acciaio, infatti il suo Metagross, di tipo Acciaio e Psico, diventerà il suo inseparabile compagno anche al di fuori dei videogiochi.

In Pokémon Versione Smeraldo, Rocco è ancora in viaggio e la ricerca di pietre rare è adesso il suo obiettivo principale, mentre il suo amico Adriano è diventato il Campione della Lega Pokémon di Hoenn. Anche se la sua carriera di Allenatore è passata in secondo piano, Rocco non esita ad affrontare Max e Ottavio del Team Magma quando questi mettono in pericolo la regione di Hoenn cercando di far eruttare il Monte Camino. Per impedire la catastrofe, si unisce al giocatore in una Lotta Multipla contro i nemici comuni. Più avanti nel gioco, Rocco aspetterà il giocatore alle Cascate Meteora per sfidarlo dopo che questi avrà sconfitto Adriano.

Rocco continua ad avere un certo peso in Pokémon Versione Oro HeartGold e Pokémon Versione Argento SoulSilver, facendo la sua comparsa fuori dal Pokémon Fan Club di Aranciopoli per informarti che Latios o Latias potrebbe apparire nella regione di Kanto.

In Pokémon Rubino Omega e Pokémon Zaffiro Alpha scopriamo che i Pokémon sembrano riporre grande fiducia in Rocco in occasione dell'incontro lungo il Percorso 118. Latios o Latias appare per chiedere aiuto, trasportando Rocco e il giocatore all'Isola Remota dove l'altro Pokémon leggendario comunica a Rocco la volontà di unirsi alla squadra del giocatore.

Da quel momento in poi, Rocco continua ad avere un ruolo cruciale nella storia in quanto assiste il giocatore e gli fornisce informazioni molto importanti sui Pokémon leggendari Groudon e Kyogre, nonché sulla minaccia che rappresentano. E invece di accontentarsi di affidare ad altri le sorti del mondo, Rocco è pronto a lasciare il suo posto a Iridopoli e affrontare la situazione in prima persona.


Nella serie animata Pokémon

Sorprendentemente, nella serie animata Pokémon, Rocco non figura come il Campione della Lega Pokémon di Hoenn, o almeno non fin dall'inizio. Nonostante ciò, appare come un abile Allenatore con la passione per i minerali, caratteristica che invece salta subito all'occhio nei videogiochi.

Al momento del debutto nella stagione Pokémon Advanced, Ash, Brock, Vera e Max lo incontrano per la prima volta in veste di Allenatore all'interno della Grotta Pietrosa, dove era stato inviato dal padre, il Sig. Petri (“La grotta”). Con lo zampino del Team Rocket, il gruppo si perderà nella grotta e poi tutti insieme (cattivoni compresi) si ritroveranno alle prese con un gruppo di Aron infuriati. Max, Pikachu e Meowth si imbatteranno quindi in Rocco (e il suo Aron) il quale si offrirà di aiutarli. I Pokémon selvatici sembrano così abbandonare i loro propositi ostili, ma il Team Rocket decide di sferrare un attacco approfittando della confusione, per cui Rocco è costretto a chiamare il suo Aggron per farli ripartire alla velocità della luce.

Risulta abbastanza chiaro che il Team Rocket non abbia nulla di particolare contro Rocco, tuttavia un po' di tempo dopo, nella serie animata Pokémon XY - Esplorazioni a Kalos, questi diviene il loro bersaglio principale a causa di un taccuino trovato a terra che i malfattori credono appartenga a lui (“Rivali per sempre!”). James adesso inizierà a riferirsi a Rocco come al Campione della Lega Pokémon di Hoenn e mira a voler apprendere le tecniche di allenamento dal taccuino trovato; Jessie, invece, vorrebbe direttamente sposarsi con il bello e probabilmente facoltoso Campione.

Infine, nella serie animata Pokémon XYZ, Rocco e il suo Metagross entrano di nuovo in scena per aiutare Ash e i suoi amici, confermando il tratto altruistico della sua personalità già reso evidente nei videogiochi. Stavolta i nostri eroi sono alle prese con Elisio e il Team Flare, e le loro mire di potere assoluto sul mondo (“A ogni impresa il suo eroe!”). Grazie al potere della megaevoluzione, il MegaMetagross di Rocco si mostra indispensabile nella lotta, al punto che Martynia, una delle scienziate del Team Flare, cerca di convincere Rocco a passare dalla loro parte, ma il Campione rifiuta la proposta. Nel corso della battaglia, Rocco sfrutta la propria conoscenza dei minerali rari per stabilire la vera natura di un misterioso artefatto: la Roccia Gigante (“Una difesa granitica!”). Quando Ash lascia la regione di Kalos abbiamo l'occasione di rivedere ancora Rocco per qualche breve momento mentre collabora con Sandro ad alcune ricerche sulle rovine dei Laboratori Elisio (“Alla prossima!”).


Nella miniserie Pokémon Megaevoluzione

I quattro episodi della miniserie Pokémon Megaevoluzione, che seguono da vicino le vicende dell'Allenatore di Pokémon Alan e di Marin, ci presentano un Rocco agli esordi della sua carriera. In questo frangente possiamo vedere che il rapporto con il perfido Elisio è totalmente diverso: i due lavorano infatti fianco a fianco per liberare il potenziale della megaevoluzione (episodio speciale II della miniserie Pokémon Megaevoluzione). I loro studi porteranno alla scoperta della Roccia Gigante, una fonte di energia tale da aver attratto l'attenzione dei Pokémon leggendari ArcheoGroudon e ArcheoKyogre. Rocco e il suo Metagross fanno squadra con Alan e il suo MegaCharizard X per contrastare questi antichi Pokémon (episodio speciale III della miniserie Pokémon Megaevoluzione).


Nel Gioco di Carte Collezionabili Pokémon

Tre diverse carte del GCC Pokémon sono state dedicate a Rocco nel corso degli anni e, anche se tutte e tre le carte Aiuto hanno effetti diversi, ti accorgerai che il loro obiettivo è quello di rimpolpare la tua mano. Magari la passione di questo personaggio per gli scavi ha ispirato il loro effetto nel gioco, ossia quello di pescare carte dal “cumulo” del mazzo.

La prima carta del GCC Pokémon a raffigurare Rocco è stata Consiglio di Rocco che ha fatto il proprio debutto nell'espansione EX Leggende Nascoste. Questa carta ti consente di aggiungere qualche carte alla tua mano facendoti pescare un numero di carte non superiore a quello dei Pokémon in gioco del tuo avversario, a una condizione però: non puoi giocare questa carta se hai in mano sette o più carte (incluso Consiglio di Rocco).

Da allora, passò un bel po' prima che Rocco facesse di nuovo capolino nel GCC Pokémon, ecco infatti che nell'espansione XY - Furie Volanti la carta Aiuto Rocco viene in soccorso del giocatore permettendogli di cercare un'altra carta Aiuto e una carta Energia base dal suo mazzo. Questa carta sarebbe poi stata pubblicata anche a figura intera nell'espansione XY - Antiche Origini.

Rocco è poi riapparso nella più recente espansione, Sole e Luna - Tempesta Astrale, con la carta Grinta di Rocco: ancora una volta, Rocco ti permette di pescare delle carte dal tuo mazzo; questa volta, però, potrai cercarne fino a tre da aggiungere alla tua mano, ma al prezzo di far terminare il tuo turno. Se proprio ci tieni, questo effetto poco piacevole può essere scongiurato se il tuo Pokémon attivo è Metagross dalla stessa espansione. Inutile dire che quest'ultimo sia il Pokémon di Rocco per antonomasia (nella sua illustrazione, il Campione appare addirittura dietro il possente Pokémon). Grazie all'abilità Estensione di Metagross, infatti, anche giocando Grinta di Rocco si potrà continuare con il proprio turno con la possibilità, naturalmente, di giocare anche le carte appena aggiunte e attaccare con Metagross o eventualmente con un altro Pokémon.



Poco importa se vesta i panni di Campione della Lega Pokémon di Hoenn o quelli del geologo in cerca di pietre rare, Rocco ha dimostrato di essere uno dei personaggi più duraturi del mondo Pokémon. Solo il tempo ci dirà se mai questo abile Allenatore si calerà in nuove avventure, nel frattempo, però, noi restiamo in attesa del prossimo articolo della rubrica Allenatori sotto i riflettori!

Torna su