15 ago 2018

Allenatori sotto i riflettori: i pescatori

Indovina che cosa siamo andati a pescare per la serie di personaggi Pokémon sotto i riflettori... non ci crederai mai!

Nei precedenti articoli della serie “Allenatori sotto i riflettori” ci siamo occupati di alcuni dei personaggi dell'universo Pokémon più memorabili, ma questa volta nella nostra rete sono caduti dei personaggi un po' meno alla ribalta: i pescatori. Questi signori si trovano un po' dappertutto e sembrano avere un'unica ossessione: cercare di tirare su con la canna qualche Pokémon (per lo più di tipo Acqua ovviamente), anche se spesso non disdegnano qualche lotta per ammazzare il tempo.

Dopo anni e anni di giochi e cartoni Pokémon, può accadere di non fare più caso agli innumerevoli pescatori che non sembrano far altro che dedicarsi al loro hobby preferito, ma non dobbiamo dimenticare che la pesca ha giocato sempre un ruolo fondamentale all'interno del mondo Pokémon. Ecco allora una grande opportunità per imparare a conoscere meglio queste figure onnipresenti.



Nella serie animata

Nel corso degli anni, le storie di pesca non sono mancate nella serie animata Pokémon. Infatti, Ash e i suoi amici hanno spesso avuto modo di darsi alla pesca durante le loro avventure, sovente con l'aiuto di esperti del luogo.

Uno di questi, un uomo di nome Sullivan che si dà arie da pescatore leggendario, è apparso nell'episodio La leggenda. Le sue abilità nella pesca si dimostreranno tutt'altro che leggendarie, tanto che, al pari dei nostri sfortunati eroi, al suo amo non abboccherà proprio nulla. Dopo un po', però, Ash riuscirà a far cadere nella sua rete un Whiscash enorme di nome Nerone. Sullivan si affiderà a un'esca alquanto insolita (addirittura una Master Ball!), ma neanche questa riuscirà nell'intento di catturare Nerone. I pescatori del mondo Pokémon sono tantissimi, ma non tutti hanno stoffa!

Un altro pescatore degno di nota è il Signor Lenza (un nome, un programma) che appare nell'episodio Corsa all'oro della serie animata Pokémon. In questo caso, il nostro hobbista è alle calcagna di un Magikarp d'oro di cui si parla in una leggenda locale: il Signor Lenza è il responsabile dell'Acquario Petroglifari e vorrebbe catturare questo raro Pokémon in modo che tutti possano ammirarlo. Ma l'episodio giunge al termine e il Signor Lenza non è ancora riuscito a catturare questo sfuggente Pokémon... un altro pescatore in attesa sulla riva.

Certo, ai nostri eroi non occorre l'aiuto di nessuno per darsi alla pesca per conto loro. Spighetto in particolare se la cava piuttosto bene con la canna da pesca e riesce a catturare all'amo uno Stunfisk in Affrontare la paura con gli occhi ben aperti! e un bel Basculin in L'intenditore di pesca finisce nella rete! Il nostro Intenditore di Pokémon per eccezione ama questo suo hobby così tanto che nell'episodio Alla prossima cari amici! si congeda da Ash per prendere parte a una gara di pesca nella regione di Hoenn.

Nemmeno il Team Rocket disdegna l'arte della pesca di tanto in tanto. L'episodio Non chiamatelo pesciolino! si apre con i tre malfattori intenti a pescare un Pokémon dominante sotto lo sguardo attento del modesto maestro pescatore locale, almeno fino a quando si fa vivo Bewear che emerge dall'acqua per portarseli via. Va da sé che Ash e Suiren avranno più fortuna del Team Rocket a scovare il Pokémon dominante.

Con così tanti laghi, fiumi e mari e le moltitudini di Pokémon di tipo Acqua che li abitano, non sorprende che la pesca sia uno degli hobby preferiti dai personaggi incontrati dai nostri eroi lungo il cammino.


Nel GCC Pokémon

Cambiando il loro aspetto nel corso degli anni, i pescatori sono apparsi spesso nel GCC Pokémon, così come molti degli attrezzi del mestiere. Queste carte ispirate alla pesca hanno in comune di trasformare la pila degli scarti in un metaforico pozzo dal quale i giocatori possono attingere per ripescare carte che sono finite nelle sue profondità.

La prima apparizione di un pescatore risale a una carta Aiuto dell'espansione Skyridge dove rappresentava un modo per i giocatori di ripescare carte Energia dalla propria pila degli scarti per aggiungerle alla loro mano. Successivamente, dei pescatori hanno offerto i loro servigi nell'espansione HeartGold e SoulSilver e poi nuovamente nell'espansione XY - Turboblitz. I pescatori più bravi sanno che la costanza è loro arma migliore, per cui, fatta eccezione per l'aspetto del personaggio e del suo gilet dagli innumerevoli taschini, poco è cambiato da una carta all'altra.

Ma i riferimenti alla pesca nel GCC Pokémon ci portano ancora più indietro nel tempo. Nell'espansione Neo Genesis, pubblicata in Italia nel 2001, appariva il primo Super Amo. All'epoca questa carta Allenatore ti permetteva di recuperare un Pokémon dalla tua pila degli scarti per aggiungerlo alla tua mano, ma nelle versioni più recenti (come Nero e Bianco - Vittorie Regali e XY - Turboblitz consente ai giocatori di rimischiare Pokémon e carte Energia dalla pila degli scarti nel proprio mazzo.

Parti integranti del mondo della pesca dei Pokémon, anche Amo Vecchio e Amo Buono sono apparsi nel GCC Pokémon, anche se è ormai da un pezzo che non si vedono in giro. Amo Vecchio è apparso l'ultima volta nell'espansione EX L'Isola dei Draghi mentre Amo Buono si è visto una sola volta, nell'espansione HS - Forze Scatenate. E come avrai probabilmente previsto, entrambi permettevano di ripescare carte dalla pila degli scarti.

Ami e pescatori sono stati sulla cresta dell'onda quasi fin dagli arbori del GCC Pokémon, per cui presto si faranno nuovamente vivi; d'altronde, si sa che la pesca è tutta una questione di attesa.


Nei videogiochi

Nei giochi Pokémon della serie principale è facile imbattersi in Allenatori in cerca di una lotta veloce. Ne esiste però una categoria che non muore dalla voglia di lottare: quella dei Pescatori. Questi Allenatori si incontrano spesso nei pressi di specchi d'acqua, impegnati a pescare un Pokémon dopo l'altro. Dedicheranno volentieri un momento della loro tranquilla giornata a una sfida veloce, ma di solito sono più che felici di rimanere sullo sfondo mentre tu porti avanti la tua epica avventura.

Affrontare in una lotta un Pescatore, oltre a permetterti di fare pratica contro Pokémon di tipo Acqua, ha anche altri vantaggi. Spesso questi Allenatori schierano Pokémon che si possono catturare nelle acque vicine, quindi, una volta che avrai ricevuto il tuo Amo, saprai dove andare a pescare quelli che vuoi. A volte, però, per ottenere uno dei Pokémon che il Pescatore di turno ha mandato in campo dovrai tornare con un Amo migliore.

Ci sono anche Pescatori a cui interessa esclusivamente un Pokémon: l'umile Magikarp. A dare il via a questa tendenza è stato un Allenatore nel Percorso 21 in Pokémon Versione Rossa e Pokémon Versione Blu, che mandava in campo sei Magikarp, un'impresa poi imitata più volte negli anni a seguire. Un esempio più recente è il Pescatore Cesidio in Pokémon X e Pokémon Y, che ne schiera sei quando lo affronti lungo il Percorso 12 a Kalos. Infine, una menzione speciale va ad Ambrogio, un intrepido Pescatore in Pokémon Versione Rubino e Pokémon Versione Zaffiro: quando lo incontri, nel Percorso 132, ti sfida a lottare contro un Magikarp e ben cinque Gyarados!

Nonostante sia un arcipelago tropicale ricco di pittoreschi punti pesca, la regione di Alola non sembra annoverare grandi appassionati di Magikarp, fatta eccezione forse per il Pescatore Zeno. Questo Allenatore che si trova sulla Collina Scrosciante ad Akala combatte esclusivamente con Magikarp: due in Pokémon Sole e Pokémon Luna, e tre in Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna. In questo luogo incontrerai anche il Capitano Suiren, che sembra avere un grande talento per la pesca. Se superi la sua prova, ti regalerà uno dei suoi Ami (l'unico che troverai ad Alola), grazie al quale potrai catturare più Pokémon. Ad Alola non sono in molti a dedicarsi alla pesca, quindi non dovrai affrontare troppa competizione se vorrai cimentarti in questa attività.



Pescatori e Pokémon sono uniti da un forte legame fin dagli inizi della serie, e di certo continueranno ad arricchire le storie del mondo dei Pokémon anche in futuro. Nel frattempo, non perderti un nuovo appuntamento con la rubrica "Allenatori sotto i riflettori" il prossimo mese!

Torna su