• La fiaccola
  • La fiaccola

Stagione 6 | Episodio 3

La fiaccola

Dopo essere riusciti a ricongiungere Larvitar con la madre, Ash e i suoi amici si dirigono verso Città dell'Argento, sede della Conferenza Argento della Lega di Johto. Sulla strada s’imbattono in un gruppo di persone ferme davanti al portone del tempio di Ho-Oh da dove la fiaccola della Conferenza Argento dovrebbe iniziare il suo viaggio!

I tedofori, però, sembrano essere in ritardo e, quando un custode apre il portone per comunicare la notizia, Togepi e Pikachu si intrufolano all’interno. Ash e gli altri li raggiungono e assistono a una conversazione tra due Allenatori che decidono di andarsene perché hanno paura per l’incolumità dei loro Pokémon. Il custode è avvilito che altri due Allenatori abbandonino il tempio e chiede aiuto ad Ash! Prima che Ash possa rispondere, un Allenatore della regione di Hoenn di nome Harrison si offre volontario.

Il custode racconta l’antica leggenda del tempio: al termine di una feroce battaglia, un Ho-Oh distrusse tutte le armi con una fiamma inarrestabile. Rimase solo una distesa di terra desolata, ma col tempo dalle ceneri della fiamma di Ho-Oh la terra riuscì a rinascere e la natura si rigenerò. Solo una piccola fiamma rimase accesa, la fiamma sacra conservata nel tempio che viene oggi usata per accendere la fiaccola. In cima alle scale, però, ora c’è uno Sneasel, che non ha nessuna intenzione di far avvicinare nessuno alla fiamma.

Ash, Misty, Brock e Harrison si dirigono verso la fiamma sacra. Allo stesso tempo, il Team Rocket viene fermato da uno Sneasel e dai suoi amici, Machop e Machoke, che difendono il proprio territorio. Sneasel spazza via il Team Rocket con il suo attacco Finta. Ash corre verso la fiamma mentre Misty e Harrison si occupano di Machop e Machoke, ma Sneasel interviene prima che Ash riesca ad avvicinarsi. Totodile prova a fermare Sneasel, ma viene spazzato via da un potente attacco Palla Ombra. Ash e Totodile si schiantano insieme contro un albero, ma Ash non si dà per vinto.

Nel bosco, intanto, il Team Rocket sta pensando di rimpiazzare Meowth con Sneasel, incolpando il Pokémon Graffimiao delle sconfitte e credendo che Sneasel possa invece finalmente condurre il duo alla vittoria. Meowth ascolta di nascosto la conversazione e architetta un piano per farlo fallire. Ash e Harrison stanno ancora cercando di fermare Machop e Machoke con l’aiuto di Phanpy e Houndoom. Prima che Harrison riesca ad acchiappare Sneasel, il Team Rocket arriva su una mongolfiera a forma di Sneasel!

Meowth, travestito da Sneasel, si avvicina allo Sneasel selvatico con una bomba fumogena, e di nascosto gli rivela il piano del duo, consigliandogli di rispedire il pacco al mittente. Ma si fa scoprire e la bomba esplode. Nel fumo il Team Rocket per sbaglio cattura Meowth che per ripicca fa scoppiare la mongolfiera che riparte alla velocità della luce. Harrison chiama in aiuto il suo Blaziken: un Pokémon che non compare nel Pokédex di Ash, perché è originario della regione di Hoenn. Con un potente Fuocopugno, Blaziken manda al tappeto Sneasel e Harrison finalmente riesce a catturarlo!

A Machop e Machoke viene chiesto di rimanere a guardia del tempio, la fiaccola viene finalmente accesa e può partire per Città dell'Argento. Harrison annuncia che anche lui è iscritto alla Conferenza e che non vede l’ora di affrontare Ash!

Pokémon in primo piano

Episodi collegati

Torna all'inizio